Rifiuti, stop da Amburgo

Ecco un articolo che ho letto oggi sull’unione sarda on-line:

 

“Tensione Italia Germania sullo smaltimento dei rifiuti campani. Un carico è stato rifiutato dalla città regione di Amburgo dopo che sono state rilevate tracce di radioattività. Si trattava di iodio usato per scintigrafie e terapie contro i tumori. L’Italia garantirà i controlli prima delle spedizioni.”

 Ma che volete garantire??

Si sono viste tutte le garanzie di questi anni a cosa hanno portato….

Di seguito il  resto dell’articolo: 

 

L’allerta è arrivato da un portavoce dell’azienda tedesca interessata allo smaltimento: ” non accettiamo altri treni italiani perché non abbiamo ancora ricevuto la garanzia scritta che le autorità controlleranno i treni prima della partenza per la Germania”. Immediata la precisazione del commissariato per l’emergenza in Campania: “l’Italia ha già inviato tutte le rassicurazioni necessarie alla Germania”. Dunque “non c’è alcuno stop” ai trasferimenti visto che lunedì sono previsti in partenza alcuni treni. E la lettera “di garanzia” precisa ulteriormente: “tutti i carichi in partenza saranno ulteriormente controllati” anche con l’impiego di “nuclei speciali dei vigili del fuoco”. Intanto il contenuto container sotto accusa è stato smaltito in uno speciale impianto utilizzato per le sostanze radioattive. Una procedura, questa, ha detto un portavoce della società tedesca, che costerà “qualche migliaio di euro in più all’Italia”.

IODIO NEI RIFIUTI Le tracce di radioattività sarebbero dovute alla presenza di ‘Iodio 131’. Il commissariato ha confermato che la sostanza era presente in rifiuti ospedalieri. Lo Iodio 131, secondo quanto ricostruito dai tecnici, viene utilizzato sia nelle scintigrafie per il cancro alle ossa sia nel trattamento farmacologico del cancro alla tiroide. Proprio da questo trattamento proverrebbero i rifiuti poi inviati in Germania.

Rifiuti, stop da Amburgoultima modifica: 2008-06-07T16:39:01+02:00da brian8819
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento