I politici-sbirri

ScreenHunter_01 Mar. 09 22.05.jpg
(clicca per leggere l’articolo originale)

Oggi mentre ero in treno, ho notato un articolo sul “giornale”.
Nella parte alta della pagina c’era scritto ” i maestri dell’antipolitica” o una cosa del genere e il titolo lo potete leggere nell’immagine ad inizio post

Ora, passi per la libertà d’espressione, di pensiero e di tutto quel che si vuole. Ma, a memoria mia, non mi sembra che ci siano stati negli anni attacchi altrettanto “violenti” nei confronti di un “leader” (le virgolette sono d’obbligo dal momento che Beppe dice che non vuole assolutamente fondare un partito) che va alla presentazione di NUOVE liste civiche! E, in ogni caso, perche parlare di antipolitica?? Dov’è? Quando l’hanno praticata? E’ facile parlare così, date le prove piuttosto: citate situazioni o decisioni a sostegno di tale tesi!

Leggendo l’articolo, poi,ho notato alcune frasi veramente degne di nota:

1)«Questo esecutivo», ha detto, «è un governo illegale, incostituzionale, eletto senza voti di preferenza, fatto di nani, ballerine, puttanieri e ruffiani». La novità è così sottile che quasi non la cogli: quel «ruffiani» non l’aveva mai detto.

Premettendo che spesso non condivido le espressioni e alcuni modi di fare di Grillo, penso che sull’incostituzionalità non si possa dire proprio niente! Che c’è di male a denunciare sempre e comunque questa politica malata? Forse si ha paura di dire la verità??

2)  Anche il documento programmatico che ispirerà l’azione delle liste è roba da farci fare le valigie entro venti minuti, bastino alcuni estratti: «Ripubblicizzazione dell’acqua, espansione del verde urbano, contrasto all’edilizia speculativa, sviluppo delle fonti rinnovabili come fotovoltaico ed eolico, politica di rifiuti zero, trasporti non inquinanti, impianti di depurazione obbligatori, licenze edilizie col contagocce, favorire le produzioni locali». Davvero astuto: riproporci il programma dei Verdi di Gianfranco Amendola dei tardi anni Ottanta…

Evidentemente quei “verdi” hanno fallito su molti dei punti del loro programma e a qualcuno è sembrato opportuno e prioritario riproporli.O forse è meglio lascialri lì dove sono? Tanto non interessano a nessuno( dei politici s’intede…)?! E poi parla un evidente “supporter” di un partito che ripropone lo stesso programma da generazione… Ma per favore!!!

3)Il perfetto militante grillesco, non a caso, si è mosso con un anticipo generazionale: ha rinunciato da sempre non solo ai giornali, ma si è sforzato di non entrare praticamente mai in una libreria. E lo sforzo l’ha temprato: ora è un vietcong, un soldato che non possiamo battere.

Questa mi sembra un’illazione vera e propria e, soprattutto, GRATUITA! Soliti mezzucci di chi si sente “spalle al muro”

4)Poi, in coda, l’ultima delle idee geniali: leggere al pubblico grillista alcuni articoli della Costituzione, perché nulla è più inedito dell’edito. Leggeva e leggeva tra gli applausi, Travaglio, e tale era la rettitudine degli ascoltatori che quasi sembrava ascoltassero quelle parole per la prima volta. Per questo siamo fatti. E non possiamo batterli. Neanche rilanciando le scuole serali.

Ahahahah, questa si che è bella… Come quando qualcuno ti fa notare un tuo palese “errore” (volendo utilizzare un diminutivo) e tu, irritato, rispondi con sufficienza!

Quanti italiani coscono la Costituzione Signor Facci? E, soprattutto, quanti la rispettano?? Non ne ha idea?

Bene, io non conosco il numero esatto ma so di sicuro che MINIMO quattro sono incostituzionali per definizione ( per chi non lo sapesse non vengono giudicati in egual misura dinanzi alla legge).

Faccio i nomi?? Ebbene : Napolitano, Berlusconi, Fini, Schifani.

Se vuole documentarsi, basta cercare su un qualsiasi motore di ricerca (non sovvenzionato dai partiti) “lodo Alfano”!


A proposito di antipolitica, guardate l’ultimo video di Travaglio, parla proprio di chi in questo momento “fa politica”:

 

 

 

Infine vi lascio con due video fatti da SKY sulla suddetta presentazione delle liste civiche:

 

 

E di un’intervista a Beppe:

 

 

Con questo non voglio fare di sky  “miss imparzialità”. Tutti sanno dello scontro tra il governo e la pay-tv sul raddoppio dell’IVA e nutro più di un dubbio che questo interessamento a Grillo voglia essere solo una “rinvicita”.. Tuttavia visto il momento BEN VENGA, perchè veramente non ne posso più di vedere questi servetti chiamati giornalisti dire cazzate varie a qualsiasi ora del giorno e su qualsiasi cosa!

 

I politici-sbirriultima modifica: 2009-03-09T23:03:00+01:00da brian8819
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “I politici-sbirri

Lascia un commento