Odissea Alice Home Tv

Aggiornamento 19/01/2011:

Telecom Italia ha inviato una lettera in cui si scusa per  i disagi provocati (39€ di disagi precisamente).

Nella suddetta si annuncia anche il rimborso SOLO dei 39€ per la mancata restituzione del decoder. In pratica i 14  € spesi per la restituzione sono stati a carico mio.. ovviamente aggiungerei!

Telefonato al 187 il “no” è stato secco: niente rimborsi per i clienti che DEVONO restituire un decoder in comodato d’uso gratuito.

Questo è quanto


Quando Telecom si fa viva lascia sempre il segno, questa è l’ennesima conferma!

Già, perchè dopo le innumerevoli “offerte vantaggiose” finite poi in grane legali e non, uno si scoccia e vuole mantenere disperatamente la situazione immutata per il maggior tempo possibile.

Ma Lei no, non può non contattarti, non farti offerte per avere questo o quel servizio sempre e comunque vantaggiosissimo per te!
Oramai le telefonate sono giornaliere, le proposte imparate a memoria, le risposte sempre le stesse.. All’inizio lasciavamo anche parlare il povero operatore di turno ma ora le telefonate durano 15/20 secondi.

“Salve sono …. della Telecom (o Fasweb, Teletu, Wind infostrada, Sky, Enel,)” è il ritornello sempre più frequente degli ultimi anni. Le risposte, sono sempre le stesse : “Si, già ci avete chiamati altre volte, conosciamo l’offerta e abbiamo rifiutato, grazie”…
A questo punto o mettono giù senza neanche farti parlare oppure rispondono con un “Ma è sicuro che sia questa l’offerta?” oppure “E come mai rifiutate, è una cosa vantaggiosa per voi” o ancora “Ma molti utenti stanno accettando e sono entusiasti del servizio”.

Nonostante tutto, la risposta rimane sempre la stessa!

Detto, più di un anno, concludemmo un giro di telefonate stipulando “Alice Tutto Incluso”. Questo servizio prevedeva il modem in comodato d’uso, una linea aggiuntiva Voip e ovviamente telefonate e internet illimitati. Fin qui tutto bene, paghiamo i nostri cari 98€ a bimestre e basta!

alicehtvfront.gif

 

Con l’arrivo del digitale terrestre arriva, immancabile la telefonata dell’operatore Telecom: ci offrono il decoder alice home tv anch’esso in comodato d’uso,  gratuitamente. L’unico costo eventuale sarebbe derivato dall’acquisto di programmi televisivi a pagamento. Accettiamo, tanto un decoder in più fa sempre comodo… Quando viene il tecnico la prima sorpresa: il decoder ha bisogno di essere collegato al modem per funzionare. Quindi o lo si tiene nella cameretta oppure si comprano delle costosissime prese ethernet wi-fi se non si vuole avere il filo che passi per tutta casa.

A questo punto se lo potevano anche riprendere visto che la televisione nella mia camera non si accende da quando l’analogico è stato spento ma comunque, lo lasciamo lì… Con l’instabilità cronica dell’ ADSL, pensare che qualcosa possa funzionare mediante connessione ad internet è da matti ! E infatti l’unica cosa che richiedeva la connessione, ovvero il menù per passare da un canale ad un altro, risultava a tratti lentissimo o immobile! Delle 5 o 6 volte che ho usato questa specie di decoder almeno la metà di esse l’ho dovuto riavviare perchè non vedeva la connessione e comunque la navigazione nel menù era lenta (un pò come quando si naviga su internet)…

Fu così che il bellissimo alice home tv ha acquisito la nuova, importantissima funzione di soprammobile catturapolvere….

Meno di un mese fa, la svolta (questa un pò meno positiva per noi): alice home tv diventa Iptv e si paga un abbonamento aggiuntivo. Tuttavia se accettiamo una nuova offerta ci mandano un altro decoder e per sei mesi è tutto gratis. Purtroppo io non ero a casa e mia madre rifiuta tutto. Le dicono che se vuole può restituire il decoder, visto che non lo usa.. Ma poichè avremmo comunque dovuto fare tutto a spese nostre, non solo economiche ma anche di tempo, decidiamo di lasciare le cose come stanno!

All’ultima bolletta abbiamo dovuto pagare 39€ per la mancata restituzione del decoder…

Ovviamente telefonando mi hanno detto che basta che lo restituiamo e ci fanno il rimborso. Quindi dritto alla posta a spendere 11,40 € per la spedizione del pacco a cui è seguito un fax in cui si chiede il rimborso sia della spedizione stessa che dell’indennizzo…

Presto l’intera vicenda potrebbe risolversi , ma ciò non toglie che se si vuole evitare di avere problemi si deve avere una mentalità ultraconservatrice stile medioevo!

Ci si deve ridurre a questo per stare un pò tranquilli….

 

 

 

Immagine tratta da : http://aiutobusiness.alice.it/decoder/decoder_alice_htv.html



Odissea Alice Home Tvultima modifica: 2011-01-06T12:19:00+01:00da brian8819
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento