Il treno passa e se ne va

L’ennesimo episodio di una lunga serie di disagi che sta colpendo i pendolari che usufruiscono del trasposrto pubblico: Oramai tutti sono abituati ai ritardi e/o agli scioperi improvvisi della Circumvesuviana. Non vi è dubbio che i lavoratori stessi, vivano un periodo di forte tensione… tuttavia la questione dovrebbe essere risolta prima o poi!

Teletu – Poste Italiane: che accoppiata

Diversi anni fa mi era già capitato di avere problemi con la vecchia Tele2. Ora, anche se non direttamente, ho potuto osservare che nonostante il nome nuovo, non è difficile incappare in disguidi.   Causa bolletta non pagata (perchè persa…), teletu ha sospeso la linea telefonica senza preavviso. In seguito, ottenendo il codice bancario e l’importo da versare tramite il … Continua a leggere

Pioggia sull’Agro Nolano, ecco i risultati

Aggiornato al 09/11/2011 Pioggia ma non solo. Incuria più o meno accentuata, inciviltà, raccolta dei rifiuti spesso male organizzata… In un territorio attraversato da innumerevoli Regi Lagni, che di Regio hanno solo il nome, Ecco il risultato: L’acqua del Rosario (Saviano NA) è arrivata quasi al secondo piano di alcune case. Mettendo a rischio la vita delle persone. Aggiornamenti anche … Continua a leggere

Altra morte assurda

Un’altra morte assurda nel napoletano: un ragazzo scappa dai rapinatori ma viene ucciso a sangue freddo. Ecco l’articolo de Il Corriere del Mezzogiorno che ne parla (clicca per leggere la notizia completa): Legalità ai minimi storici nella provincia di Napoli, almeno da quando ho memoria. Vergognoso

Dove vedere Servizio Pubblico?

Tratta dal sito ServizioPubblico.it ecco una mappa utile per capire dove e come vedere il nuovo programma di Michele Santoro (clicca per ingrandire): Speriamo che i siti indicati “tengano” bene, senza creare fastidiosi rallentamenti dello streaming. Non resta che aspettare Giovedì, 3 Novembre, per verificare se effettivamente questo programma può essere considerato una valida alternativa alla tv tradizionale.

Fotovoltaico gratis

   Aggiornamento 02/11/2011 in fondo al post A detta di una gentile signorina “dell’enel” (cit.) ho la possibilità di avere un impianto fotovoltaico totalmente a costo zero. Il motivo? “Perchè il governo non può più fare le centrali nucleari e quindi investe quei soldi stanziati in questo modo” (cit.) Possibile? Sul web non ci sono notizie in merito, tranne che … Continua a leggere