Bruciare piuttosto che raccogliere

AGGIORNAMENTO 04/07/2012 Nuovo mercoledì, nuove buste, nuovi incendi… I vigili dicono che nulla possono fare: bisogna inoltrare comunicazione scritta alla Polizia Municipale e all’ufficio tutela ambiente. Vedremo AGGIORNAMENTO 13/06/2012 Dopo una settimana stesso problema. Nel medesimo punto in cui sono state bruciate le buste dopo il mercato settimanale scorso, è stato appiccato un nuovo incendio.   Il fumo nero e … Continua a leggere

Striscia… la Monnezza!

Chissà come mai dopo l’annuncio dell’arrivo di Striscia la Notizia a Nola l’area in cui sono emersi reperti archeologici (in piazza D’Armi) sia stata completamente pulita e recintata: Secondo La Voce Del Nolano il cittadino Nicola Vecchione ha denunciato lo scempio del Museo della cartapesta al quotidiano Il Mattino. Sembrerà strano, ma nonostante viva a pochi metri dai famosi reperti … Continua a leggere

Crisi: anche la monnezza perde la casa

Non c’è pace in tempo di crisi, anche per i rifiuti. Dopo un piccolo periodo di calma è arrivato lo sfratto. I proprietari dello stabile in piazza D’Armi hanno deciso che non si poteva continuare così ed hanno preso provvedimenti.Eccoli:  La sistemazione (provvisoria) per gli scomodi inquilini è posta a pochi metri dalla precedente:      Aspettiamo il prossimo rogo … Continua a leggere

Mai più discariche a cielo aperto.

Anche i rifiuti hanno bisogno di un tetto ed a Piazza D’Armi hanno provveduto a creare una piccola discarica “al coperto”. Ma si sa, la classica discarica non passa mai di moda,anzi! Esse si evolvono di pari passo con il progresso tecnologico e si arricchiscono via via di monitor, tastiere e quant’altro: Se solo ci fossero ancora i fatidici cartelli … Continua a leggere

Una linea in meno ad Acerra, una in più a Nola

Nuova settimana, nuovo mercato, nuova raccolta (in-)differenziata. La storia è sempre la stessa: la piazza è colma di rifiuti, li si ammassa, alcuni si bruciano, li si accumula negli autocompattatori e via…. Peccato che viene bruciato di tutto… non solo carta e cartone ma anche plastica, lattine, elettrodomestici…. L’aria diventa irrespirabile e il caldo non fa altro che peggiorare la … Continua a leggere